© 2018  by Tatiana Monneret

PAOLA SERENI

Nata a Roma nel 1926 in una delle più antiche famiglie ebraiche italiane, Paola Sereni si trasferisce a Milano nel 1934.

 

Nel 1938, in seguito alle leggi razziali, è cacciata dalle scuole di stato e frequenta la scuola ebraica di via Eupili fino al 1942, quando iniziano i bombardamenti su Milano e i Sereni sfollano a Montottone, nelle Marche, dove  vengono salvati dalle rappresaglie naziste da una famiglia di giusti il cui nome oggi figura nel Memoriale Yad Vashem di Gerusalemme.

 

Tornata a Roma nel 1944, Paola consegue la maturità classica con  un premio dell’allora ministro dell’istruzione e, nel 1945, torna  a Milano dove si laurea in lettere classiche summa cum laude.

 

Nel 1951 sposa Gianni Rosenzweig, compagno di scuola in via Eupili e si trasferisce in Brasile dove vivrà fino al 1967, anno in cui inizia ad insegnare italiano ai licei della Scuola della Comunità Ebraica della quale diventa preside, nel 1975, fino alla pensione nel 1999.

 

Da allora ha continuato ad insegnare all’Università Humaniter, ad ex-allievi e a giovani studenti accompagnati alla maturità.

 

E’ stata per diversi anni  Assessore alle Scuole e Presidente dell’associazione culturale Il Nuovo Convegno, ha svolto attività di volontariato nell’ambito della comunità, è stata una protagonista della vita culturale ebraica milanese.

 

E’ morta il 10 luglio 2016.

 

Paola Sereni era una donna colta, autorevole e carismatica, profondamente laica e assimilata, che ha saputo declinare la tradizione e la cultura ebraica nella modernità.

Ha trasmesso ai suoi studenti un amore e una conoscenza della letteratura italiana, in particolare Dante e Manzoni, che non era una somma di nozioni ma una  chiave di lettura per conoscere e imparare a vivere nel mondo contemporaneo.

Potete leggere i ricordi e i messaggi degli ex alunni di Paola Sereni qui

In questi video è possibile seguire tre splendide lezioni di Paola Sereni a cura di www.mosaico-cem.it